La realtà di un mondo irreale

Il più grande paradosso dei nostri tempi sono i social network: la più grande realtà mediatica come mezzo e la più grande irrealtà come vita vissuta su di essa. Ma sebbene ogni cosa su questa terra possa giovare come un illuminazione per saggiare la bontà di essa, il social network nel suo sfrenato successo dovuto all’eccentricità delle persone per la loro illusa vittoria di egocentrismo, porta ad una inarrestabile forza di inerzia delle masse che nella loro paura di isolamento non saggiano mai quella pausa del distacco da una cosa, creando quella sana riflessione. Cosicché si è immersi in un qualcosa in cui si assuefa-ce e e si è incatenati in quella realtà illusoria.

Memorie di Adriano

“Che cos’è l’insonnia se non la maniaca ostinazione della nostra mente a fabbricare pensieri, ragionamenti, sillogismi e definizioni tutte sue, il suo rifiuto di abdicare di fronte alla divina incoscienza degli occhi chiusi o alla saggia follia dei sogni?”