55.

Meriggio in blues

yalta-1878Ivan  AivazovskyYalta – 1878 (clicca sull’immagine x ingrandire)

Perché lo spettacolo del mare è così infinitamente e così eternamente piacevole? Perché il mare dà, insieme, l’idea dell’immensità e del movimento. Per l’uomo, sei o sette leghe rappresentano il raggio dell’infinito. Ecco un infinito minuscolo. Che imp0rta, se basta a suggerire l’idea dell’infinito totale? Dodici o quattordici leghe (di diametro), dodici o quattordici di liquido in movimento bastano a dare la più alta idea di bellezza che sia offerta all’uomo nel suo abitacolo transitorio.

C. BaudelaireMon coeur mis à nu

View original post

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s