Il clima sotto le mani dei potenti…

Ci si potrebbe domandare quanto potrebbe durare il pianeta terra se un giorno Dio o la natura creatrice decidesse che debba venire una fine per tutto o che al massimo la vita umana colonizzasse altri pianeta. Indipendentemente dalla durata di vita del pianeta terra, il dovere è quello di lasciare la terra nel migliore dei modi possibili alle generazioni future. Le leggi e parametri sull’emissione di sostanze inquinanti sono in mano ai potenti e principalmente agli U.S.A. e agli altri paesi più grandi come Russia e Cina.

E comprensibilissima la diffidenza o la cautela che assumono i paesi meno ricchi nel attuare queste misure restrittive sopratutto per i loro costi che comportano. E ci si domanda se queste misure non si potevano attuare prima. Obama sta sicuramente facendo tutto quanto è possibile nei suoi poteri politici e decisionali, inserendosi così nella stretta cerchia dei politici che maggiormente hanno contribuito al miglioramento del clima fino ad oggi. In particolar modo risulta evidente l’abisso politico tra Obama e il suo precedessore Bush. Questo tutto a favore dell’attuale presidente a stelle strisce. E c’è da chiedersi come alcuni facciano a sostenere ancora che Obama abbia portato un politica disastrosa… pur rimanendo fedeli ai propri colori politici, la realtà non va mai stravolta…

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s