Stallman attacca Microsoft sul rilascio di SQL server per Linux

richard-1-696x392

Richard Stallman, il maggior esponente del software libero nonché di Linux, attacca senza mezzi termini l’azienda Microsoft di predominare ed insediare persino il software libero.

L’azienda di Bill Gates negli ultimi anni ha mutato notevolmente la propria politica nei confronti del software open source. Ha iniziato a contribuire a progetti open source su GitHub, è entrata nella Linux Foundation eh ha pubblicato il Windows Subsystem for Linux (WSL), con cui è possibile eseguire diversi software appartenenti alle maggiori distribuzioni Linux all’interno di Windows 10.

 

PER MAGGIORI INFO:

https://www.glox.it/stallman-attacca-microsoft-sul-rilascio-sql-server-linux/

 

Si avvicina la data per l’uscita di UBUNTU 17.10

ubuntu-17.10

Si avvicina la data di uscita del nuovo Ubuntu, la versione 17.10 denominata Artful Aardvark. Come sempre i nomi non si esulano dalla particolarità e spesso anche dalla singolarità. Il nome ‘Artful’ sta a significare astuto, furbo, scaltro, mentre la parola ‘Aardvark’ sta ad indicare maiale di terra.

La nuova versione di UBUNTU (17.10) dovrebbe essere rilasciata il 19 Ottobre 2017.

La principale notizia di questa settimana è una conferma assai gradita: Ubuntu 17.10 conterrà GNOME 3.26, l’ultima versione dell’ambiente desktop rilasciata appena qualche giorno fa! Gli utenti di Ubuntu potranno quindi usufruire di tutte le novità introdotte negli ultimi sei mesi dal team di GNOME.

Per maggiori consultare la pagina ufficiale delle news di ubuntu italia:

https://www.ubuntu-it.org/news

Tre Tappe in Israele per il Giro d’Italia 2018

1200px-Giro_d_Italia.svg

Da qualche giorno è arrivata l’ufficiosità alla notizia che dichiarava che il Giro d’Italia 2018 avrebbe previsto tre tappe in Israele. Tra lo sconcerto generale dei Ciclisti, che non avvisati, hanno accolto la notizia unica nella storia del ciclismo, c’è stato una riflessione generale sulla decisione presa. Non è solo una questione di luogo è anche un problema logistico: il trasporto delle bici, delle macchine e di tutta la carovana della manifestazione non è una leggerezza da prendere sotto gamba. E se l’organizzazione ha scelto questo sicuramente ci sarà un valido motivo. Proprio il ciclismo, lo sport più in assoluto martoriato dal doping, sceglie un luogo sacro che probabilmente darà riscatto ad uno sport che in realtà dovrebbe essere uno dei più belli in assoluto.

Ma un’altra questione sarà la sicurezza della gara perché il rischio di attentati nella terra santa non è mai assente. E così si prospetta una giro d’Italia all’insegna oltre che della spiritualità anche della tensione sul corretto svolgimento della gara.

 

Di Maio l’unico candidato Premier (a 5 stelle)

dimaio

Le primarie che avrebbero dovuto sancire i candidati Premier per il governo del movimento cinque stelle di Beppe Grillo finisce per sancire Luigi Di Maio come unica scelta. Non stupisce più di tanto, visto che il vice presidente della Camera è l’unico vero leader a suscitare speranze e lodi da parte dei cittadini pentastellati.

Da un altro punto di vista si potrebbe osare a definire Di Maio come l’unico che sia in grado di levare la poltrona al premier del PD. Senz’altro questo da più chiarezza e sicurezza al movimento, che da sempre è stato criticato per il suo sistema confusionario, sopratutto se si guarda al forum/blog, dove ognuno iscritto può dire la sua finendo per trasformare la piattaforma informatica in uno pseudo mercato coperto del mondo digitale. Le speranze per una possibile alternativa non sono nulle, ma sono riposte nelle scelte del blog, che al momento tengono in ballo addirittura uno chef ed un informatico.

Da un altra però il solo candidato premier del M5S conferma le ombre e le critiche sollevate mesi fa da molti cittadini sul sistema politico del movimento: cioè di avere un solo uomo che comanda, nonostante i mezzi decisionali dell’era digitale.

Oggi però dove le poltrone sono occupate da vecchie generazioni e vecchi partiti, il volto di Di Maio, oltre suscitare pulizia, infonde anche un senso si freschezza. E il paradosso vuole che il comico abbia il partito più serio…

L’ultima versione di Bodhi Linux con Moksha Desktop

Bodhi-Linux-Logo

Con l’implementazione di Bodhi Linux 4.3.1 del desktop Enlightenment, rilasciata alla fine del mese scorso, continua la tradizione di questa distro di fornire una straordinaria piattaforma di desktop computing per ufficio e casa.

Bodhi Linux non ha deluso. Si tratta di un approccio radicalmente diverso rispetto all’usp del proprio computer. Bodhi offre un’esperienza piacevole e vale la pena di provare l’ambiente desktop.

È saggio pianificare le sessioni introduttive per i tempi di inattività nel programma, però, poiché Bodhi non è una piattaforma di calcolo di tipo “out-of-the-box” che ti permette di prendere in considerazione dove sei partito con la tua distro Linux precedente.

La curva di apprendimento è minore ed avrete bisogno di tempo per familiarizzare con il software. Gli sviluppatori di Bodhi hanno progettato questa distro per farla minimalista.

Non hanno smaltito dozzine di applicazioni standard Linux nell’installazione predefinita. Invece, essi fornivano una piattaforma di calcolo core senza software bloat.

L’installazione non è complessa. Gli strumenti di sistema consentono di aggiungere facilmente anche la combinazione di applicazioni software. Tuttavia, ottenere, installare e configurare ciò che si desidera nell’installazione di “have-it-your-way” (personalizzata) richiede un po ‘di tempo.

Bodhi Linux 4.3.1 menu del software
Bodhi Linux offre una piattaforma informatica minimalista supportata da tutto il software live per costruire la distro.

Bodhi è una delle poche distribuzioni Linux che utilizza il desktop Enlightenment come unico ambiente. I suoi sviluppatori chiamano Bodhi “la Distribuzione Illuminata di Linux“. Enlightenment è una shell desktop che è radicalmente diversa dalle altre interfacce leggere come Xfce e LXDE.

Bodhi è costruita in cima alla versione Ubuntu 16.04 LTS con il Moksha Desktop. Le versioni di Bodhi continuano a mantenere un misnomer branding come riferimenti all’ambiente desktop con Enlightenment. In realtà, è la versione Moksha di Enlightenment.

La comunità Bodhi ha forgiato Enlightenment 17 l’anno scorso in risposta alla mancanza di progressi dello sviluppo dal progetto Enlightenment. Il “nuovo” Enlightenment in Bodhi Linux è il desktop Moksha.

Bodhi è ora in tre versioni: Standard, Legacy e AppPack. Queste opzioni aiutano gli utenti a decidere la migliore capacità di trattare con il design minimalista di Bodhi. La versione standard è per i computer desktop e workstation creati nell’ultimo decennio che esegue l’architettura a 64 bit. Viene fornito con alcuni strumenti di sistema base. Bisogna poi aggiungere applicazioni aggiuntive per soddisfare le proprie esigenze.

La versione Legacy è una versione a 32 bit che usa il vecchio kernel Linux 3.2 ottimizzato per hardware di 15 anni fa o più. Viene fornito con poche applicazioni software installate. La versione AppPack è la migliore scommessa per gli utenti tipici che cercano un’installazione quasi pronta all’uso. Puoi utilizzarla come un live CD o come base di una installazione standard. Viene fornita con una serie di temi e applicazioni installati con impostazione predefinita.

Highlights di Enlightenment

Uno degli elementi più attraenti di Bodhi Linux è una configurazione che si adatta perfettamente alle tue necessità di calcolo senza il bloat di applicazioni non utilizzate. Questo distro utilizza una struttura modulare che fornisce un alto livello di personalizzazione e molte scelte tematiche.

Un’altra attrazione è la natura leggera di Enlightenment. Funziona su un sacco di desktop e laptop tradizionali. È molto personalizzabile.

Uno dei tratti più utili dell’interfaccia utente di Bodhi è la funzione scatto-sinistro che esce dal menu ovunque sul desktop.

Nella barra dei pannelli Bodhi è presente anche un pulsante menu più tradizionale. Questa barra può essere su qualsiasi bordo dello schermo. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul pannello delle impostazioni di configurazione. L’impostazione di orientamento fornisce un elenco delle opzioni di posizionamento per la barra dei pannelli.

Il gadget iBar è un dock per il lancio di applicazioni. Presenta l’avvio per applicazioni di uso frequente, come browser Web, file manager e client di posta elettronica. Espande l’utilità della stessa funzionalità in Enlightenment 19. Essa più che avviare applicazioni – li tiene traccia. Ad esempio, è possibile utilizzarlo per ripristinare una finestra di avvio ridotta o visualizzare le finestre nascoste dietro un’altra applicazione.

Cos’è un Graphic Designer ?

PILLOLE WEB

Un Graphic Designer è in grado di unire capacità artistiche e tecnologiche al fine di comunicare idee attraverso le immagini e i layout di pagine web e carta stampata.
Può utilizzare diversi elementi di design per ottenere effetti artistici o decorativi. Sviluppa il layout generale e il design di produzione per le pubblicità, i siti web, le riviste e i report aziendali. Il Graphic Designer lavora sia con il testo che con le immagini.

Spesso sceglie la tipologia, il font, le dimensioni, il colore e la lunghezza di titoli, intestazioni e testi.
Il Graphic Designer decide anche come unire testo e immagine su una pagina o una schermata e lo spazio che occuperanno. Utilizzando il testo nei layout, lavorano in stretta collaborazione con gli autori che scelgono le parole e decidono se le parole devono essere inserite in paragrafi, elenchi o tabelle.

View original post