L’ultima versione di Bodhi Linux con Moksha Desktop

Bodhi-Linux-Logo

Con l’implementazione di Bodhi Linux 4.3.1 del desktop Enlightenment, rilasciata alla fine del mese scorso, continua la tradizione di questa distro di fornire una straordinaria piattaforma di desktop computing per ufficio e casa.

Bodhi Linux non ha deluso. Si tratta di un approccio radicalmente diverso rispetto all’usp del proprio computer. Bodhi offre un’esperienza piacevole e vale la pena di provare l’ambiente desktop.

È saggio pianificare le sessioni introduttive per i tempi di inattività nel programma, però, poiché Bodhi non è una piattaforma di calcolo di tipo “out-of-the-box” che ti permette di prendere in considerazione dove sei partito con la tua distro Linux precedente.

La curva di apprendimento è minore ed avrete bisogno di tempo per familiarizzare con il software. Gli sviluppatori di Bodhi hanno progettato questa distro per farla minimalista.

Non hanno smaltito dozzine di applicazioni standard Linux nell’installazione predefinita. Invece, essi fornivano una piattaforma di calcolo core senza software bloat.

L’installazione non è complessa. Gli strumenti di sistema consentono di aggiungere facilmente anche la combinazione di applicazioni software. Tuttavia, ottenere, installare e configurare ciò che si desidera nell’installazione di “have-it-your-way” (personalizzata) richiede un po ‘di tempo.

Bodhi Linux 4.3.1 menu del software
Bodhi Linux offre una piattaforma informatica minimalista supportata da tutto il software live per costruire la distro.

Bodhi è una delle poche distribuzioni Linux che utilizza il desktop Enlightenment come unico ambiente. I suoi sviluppatori chiamano Bodhi “la Distribuzione Illuminata di Linux“. Enlightenment è una shell desktop che è radicalmente diversa dalle altre interfacce leggere come Xfce e LXDE.

Bodhi è costruita in cima alla versione Ubuntu 16.04 LTS con il Moksha Desktop. Le versioni di Bodhi continuano a mantenere un misnomer branding come riferimenti all’ambiente desktop con Enlightenment. In realtà, è la versione Moksha di Enlightenment.

La comunità Bodhi ha forgiato Enlightenment 17 l’anno scorso in risposta alla mancanza di progressi dello sviluppo dal progetto Enlightenment. Il “nuovo” Enlightenment in Bodhi Linux è il desktop Moksha.

Bodhi è ora in tre versioni: Standard, Legacy e AppPack. Queste opzioni aiutano gli utenti a decidere la migliore capacità di trattare con il design minimalista di Bodhi. La versione standard è per i computer desktop e workstation creati nell’ultimo decennio che esegue l’architettura a 64 bit. Viene fornito con alcuni strumenti di sistema base. Bisogna poi aggiungere applicazioni aggiuntive per soddisfare le proprie esigenze.

La versione Legacy è una versione a 32 bit che usa il vecchio kernel Linux 3.2 ottimizzato per hardware di 15 anni fa o più. Viene fornito con poche applicazioni software installate. La versione AppPack è la migliore scommessa per gli utenti tipici che cercano un’installazione quasi pronta all’uso. Puoi utilizzarla come un live CD o come base di una installazione standard. Viene fornita con una serie di temi e applicazioni installati con impostazione predefinita.

Highlights di Enlightenment

Uno degli elementi più attraenti di Bodhi Linux è una configurazione che si adatta perfettamente alle tue necessità di calcolo senza il bloat di applicazioni non utilizzate. Questo distro utilizza una struttura modulare che fornisce un alto livello di personalizzazione e molte scelte tematiche.

Un’altra attrazione è la natura leggera di Enlightenment. Funziona su un sacco di desktop e laptop tradizionali. È molto personalizzabile.

Uno dei tratti più utili dell’interfaccia utente di Bodhi è la funzione scatto-sinistro che esce dal menu ovunque sul desktop.

Nella barra dei pannelli Bodhi è presente anche un pulsante menu più tradizionale. Questa barra può essere su qualsiasi bordo dello schermo. Fare clic con il pulsante destro del mouse sul pannello delle impostazioni di configurazione. L’impostazione di orientamento fornisce un elenco delle opzioni di posizionamento per la barra dei pannelli.

Il gadget iBar è un dock per il lancio di applicazioni. Presenta l’avvio per applicazioni di uso frequente, come browser Web, file manager e client di posta elettronica. Espande l’utilità della stessa funzionalità in Enlightenment 19. Essa più che avviare applicazioni – li tiene traccia. Ad esempio, è possibile utilizzarlo per ripristinare una finestra di avvio ridotta o visualizzare le finestre nascoste dietro un’altra applicazione.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...