2018 in tre parole

Peanuts_remebering2018

2018 in tre parole (ma anche in tre lettere) : CR7

Il 2018 sta per finire e probabilmente molti faranno il resoconto, o quanto meno un flashback dell’accaduto, benché in alcuni casi triste o di breve resoconto.

Su twitter oggi appare l’hashtag ‘2018intreparole’ dove ognuno dice la propria sull’anno passato: sport, politica, cronoca, spettacolo, musica, etc…

Io ho scelto lo sport e il calcio come simbolo più rappresentativo e Cristiano Ronaldo (CR7) per esprimere questo anno particolare, forse unico. Rappresenta un cambio di tendenza del Calcio e forse anche della politica e della società.

Proprio oggi è stata approvata la manovra al Senato, firmata dal Presidente della Repubblica che permetterà a molti italiani di ricevere il reddito di cittadinanza e la pensione di cittadinanza. Un fatto storico che potrà cambiare per sempre l’identità del nostro paese dal punto di vista sociale e culturale.

 

 

Una spina nel cuore — Enterprises…

Negli Stati Uniti è quasi normale chiedere risarcimenti per qualsiasi tipo di incidente. Per tutelarsi, dimostrando di aver fatto tutto il possibile per evitare disgrazie più o meno gravi, le aziende avvisano i consumatori, anche a rischio di sembrare ridicoli. Un noto comico romano ci ha fatto interi spettacoli, sulle etichette poste sulle confezioni. Eccone […] […]

Un Natale sempre più svuotato del Suo Mistero… anche mariano. — Le cronache di Papa Francesco

Confessiamo che abbiamo dovuto lottare molto con la nostra coscienza se… pubblicare o meno questo editoriale all’anti vigilia del Natale di Nostro Signore Gesù Cristo. Sembra che si debba quasi essere accusati, additati di inutile polemica, ma non è così. La verità ci impone piuttosto la serenità dei racconti oggettivi dei fatti, tacendola quando Essa […] […]

Luminarie — marcellocomitini

Le sfere colorate d’amore e di speranze galleggiano sospese ai lunghi fili dei giorni che conducono alle luci del Natale. Brillano come stelle nella notte santa, danzano in coro come Angeli per una pace che invada i nostri cuori. Dimentiche del mondo infine giungono sotto il trionfale arco dell’anno nuovo. Esplodono ridendo con fragore sopra […] […]