🎵 Mahmood – Barrio

 
Dicevi sempre: “Vattene via che non mi importa più di te”
Che te la scrivo a fare una poesia se brucerai le pagine?
Leggeri come elefanti in mezzo a dei cristalli
Zingari come diamanti tra gang latine
Morire, morire per te, eh, non serve a nulla perché, eh
Lascerò il mare alle spalle cadendo su queste strade
Ti chiamavo, mi dicevi

Cercami nel barrio, come se
Come se fossimo al buio, nella notte vedo te
Casa mia mi sembra bella, dici non fa per te
Però vieni nel quartiere per ballare con me

Tanto suona sempre il barrio
Tanto suona sempre il barrio
Tanto suona sempre

Guido veloce, cambio corsia, ma non per arrivare a te
Se devo scalare la tua gelosia, preferirei una piramide
Bevevo acqua con OKi soltanto per calmarmi
Giocavo coi videogiochi per non uscire
Morire, morire per te, eh, non serve a nulla perché, eh
Lascerò il mare alle spalle cadendo su queste strade
Ti chiamavo, mi dicevi

Cercami nel barrio, come se
Come se fossimo al buio, nella notte vedo te
Casa mia mi sembra bella, dici non fa per te
Però vieni nel quartiere per ballare con me

Tanto suona sempre il barrio
Tanto suona sempre il barrio
Tanto suona sempre

Sai che l’ultimo bacio è più facile
Poi cadiamo giù come Cartagine
Mai, non sparire mai come Iside
Mai, mai

Cercami nel barrio, come se
Come se fossimo al buio, nella notte vedo te
Casa mia mi sembra bella, dici non fa per te
Però vieni nel quartiere per ballare con me

Tanto suona sempre il barrio
Tanto suona sempre il barrio
Tanto suona sempre il barrio
Tanto suona sempre il barrio