Myrta Merlino: una giornalista oltre i limiti impossibili della decenza…

 

MyrtaMerlino-Desirè
Myrta Merlino ha superato i suoi limiti di decenza dicendo: la colpa dello stupro è della dipendenza da droga di Desiré e dei genitori…

Myrta Merlino, nota giornalista di LA7 che conduce ‘L’aria che tira’ dalle 11.00 alle 13.00 è spesso oggetto di critiche pesanti per prendere delle posizioni non proprio oggettive e non confacenti ad una giornalista indipendente dalle posizioni politiche.

L’ultima nota stonata (per fare un complimento) ma in realtà è un vero e proprio orrore è la frase pronunciata nella sua ultima puntata del 26 Ottobre nella quale sostiene che la colpa degli abusi su Desirè siano della droga, di un disagio sociale e dei genitori…

Un affermazione che ha dell’allucinante se si pensa che il quartiere San Lorenzo è uno dei più malfamati di Roma e di certo non si migliora le fatiscenze della città pronunciando una cosa del genere… una frase che ha dell’incredibile

Come se non bastasse è solo una delle ciliegine sulla torta se si pensa che abbia sparato altri obbrobri e quasi sicuramente ne sparerà.

L’emarginazione di Grillo dal Movimento5S dopo le polemiche sulle accuse al Presidente della Repubblica e le offese agli autistici.

beppegrillo
Beppe Grillo mentre tiene un suo spettacolo a Roma nel Circo Massimo (italia5stelle) cercando di abbattere i poteri forti del Presidente della Repubblica. E’ stato accusato inoltre di offesa nei confronti degli autistici

Il 20 e il 21 Ottobre si è svolto a Roma nel Circo Massimo la manifestazione Italia a 5Stelle, dove il Movimento 5 Stelle ha festeggiato i numerosi traguardi ottenuti in questi primi mesi di governo. Tra gli ospiti dell’evento c’era anche il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte e la sindaca di Roma Virginia Raggi, oltre ovviamente al vice premier Luigi Di Maio.

La manifestazione si è svolta regolarmente e con grande successo considerando i numerosi sostenitori del Movimento. Ma ciò che ha predominato nei media di tutta Italia sono state alcune offese fatte in un discorso sull’incapacità di comprendere dei ragionamenti in cui sono stati tirati in ballo gli autistici generalizzandoli nelle malattie del secolo odierno.

Beppe Grillo si è scagliato inoltre contro i poteri forti del Presidente della Repubblica, cercando un sistema per mutare l’attuale sistema.

Sebbene Grillo sia stato sempre supportato nelle sue uscite più brutali, questa volta è stato “scaricato” dal Movimento che probabilmente ha deciso di tenere una linea più sobria e mediatica rispetto a quella che l’aveva contraddistinta negli anni precedenti, accaparrandosi all’epoca i consensi di coloro che si ribellavano al sistema. Una scelta quella del Movimento anche in considerazione del momento delicato che sta attraversando, tra la manovra economia più volta bocciata dall’Europa e alcuni incomprensioni con la Lega sui misteri di una manina che avrebbe manomesso il decreto fiscale passato alla camera.

Il Movimento cinque stelle torna a Roma (Circo Massimo) il 20 e il 21 Ottobre!

5s

Sabato 20 Ottobre e Domenica 21 Ottobre ci sarà un importante evento a Roma nel Circo Massimo: il raduno dei sostenitori del Movimento 5 Stelle.

E’ una manifestazione che ricalca la prima del 2014, quando Gianroberto Casaleggio lottava affinché si facessero manifestazioni contro i vitalizi dei politici.

Quest’anno sarà riproposta questa grande festa nella quale ci saranno sicuramente Davide Casaleggio, Beppe Grillo e anche l’intervento del Premier Giuseppe Conte. Un occasione per festeggiare i risultati finora ottenuti come l’abolizione dei vitalizi e alcuni decreti importanti come quello della manovra economica.