L’allenatore giusto per la Juve…

logoJuve

Dopo l’addio di Allegri la scelta al nuovo allenatore della Juventus ha scatenato un vero e proprio tormentone nel cacciare il degno successore. Si sono fatti molti nomi in questi giorni: Simone Inzaghi, Pochettino, Deshamps, Sarri, Guardiola. Quest’ultimo sembra il successore più accreditato. Infatti secondo un indiscrezione dell’AGI (agenzia di stampa) Guardiola avrebbe già deciso e firmerebbe il 4 giugno.

https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/Juventus/23-05-2019/agi-si-sbilancia-accordo-juventus-guardiola-giallo-tante-smentite-3301858367787.shtml

Indipendentemente se la Juventus abbia già deciso o no il successore, Guardiola, vincitore della Premier League con il Manchester City è per molti l’allenatore giusto. Infatti dopo aver speso centinaia di milioni di euro per prendere Ronaldo vale la pena prendere anche un Allenatore che sappia costruire una squadra vincente e semmai iniziare un nuovo ciclo di vittorie, sperando di vincere questa benedetta Champions League…

Le Elezioni Europee (26Maggio’19): … un traguardo che potrebbe illudere!

elezioni-europee-2019

Il 26 maggio si terranno in tutta italia le elezioni europee per votare i nostri politici che ci rappresenteranno al parlamento europeo. Una tappa molto importante, sopratutto in considerazione dell’andazzo degli ultimi anni, nei quali l’Italia è stata succube del peso politico di altri paesi europei, primi fra tutti la Germania e la Francia. Molti partiti hanno riposto molte risorse per questa tappa, facendo grandi campagne elettorali in tutta Italia, come Matteo Salvini, che stando fino ad ora ai sondaggi sembrerebbe il partito con le migliori chance. Il vice Premier Salvini infatti ha fatto un vero e proprio tour in tutta Italia. Sebbene però le elezioni europee siano importante non c’è da dimenticarsi che questa tappa europea potrebbe dare possibilità ai partiti che arriveranno secondi, affermando il principio di alternanza della Politica. Non dimentichiamoci infatti che alle europee del 2014 Matteo Renzi riuscì ad arrivare ad un consenso del 40% vedendosi poi 3 anni dopo distruggere quanto aveva creato nei primi anni e rimanendo a mani vuote nel parlamento italiano, forse quello conta di più…

 

Mi metto comunque le istruzioni per il voto di Domenica:

 

COME SI VOTA ALLE EUROPEE

L’elettore esprime il suo voto in una scheda di colore rosso. L’elettore esprime il proprio voto tracciando un segno sul contrassegno della lista prescelta. È possibile esprimere fino a un massimo di tre preferenze, scrivendo il nome e il cognome o solo il cognome nelle apposite righe poste a fianco del rettangolo che contiene il contrassegno della lista
votata, (cognome e nome nel caso ci siano candidati omonimi). Nel caso di più preferenze espresse, queste devono riguardare candidati di sesso diverso, pena l’annullamento della seconda e della terza preferenza. Non è ammessa
l’espressione del voto con indicazioni numeriche. I voti di preferenza si esprimono scrivendo nelle apposite righe, tracciate a fianco e nel rettangolo contenente il contrassegno della lista votata, il nome e cognome, o solo il cognome dei candidati scelti, compresi nella lista medesima. In caso di stesso cognome tra i candidati, va scritto nome e cognome.

Software per cambiare la data ai file e alle cartelle

dara

Vi elenco due software molto utili nel caso voleste modificare la data ai vostri file o alle vostre cartelle:

NewFileTime

icon

Ottimo software per cambiare la data dei file e delle cartelle. Non necessita dell’installazione e pesa pochissimo (meno di 100Kb). Il software però è solo in lingua inglese

http://www.softwareok.com/?seite=Microsoft/NewFileTime

 

Attribute Changer

AC

Questo software invece ha bisogno di essere installato ma ha la convenienza di mettere la voce con la quale poter agire sui file nel menu a tendina che esce cliccando con il tasto destro del mouse. E’ presente in lingua italiana.

https://www.petges.lu/download/

 

 

NOTA: generalmente entrambi i software funzionano nel cambio della data solo se si agisce con i file e cartelle (presenti in una determinata directory) separatamente.

NOTA2: per le immagini scattate con la fotocamera dovrete cambiare anche la data di acquisizione che potete farlo senza problemi con Windows cliccando con il tasto destro sul file in questione.

Disastro Ferrari in Bahrein: da pole in prima fila a solo 3° posto… ormai tradisce sempre le più grandi aspettative!

bahrein

A inizio Gran Premio del Bahrein le Ferrari erano in testa e promettevano una doppietta che avrebbe dato sicuramente un spinta propulsiva sia dal punto di vista psicologico che dal punto di vista fisico, con il punteggio che avrebbe cambiato il volto della classifica, sebbene il campionato sia solo al 2° GP.

E invece dopo che Vettel ha perso molte posizioni per un testa coda, il motore ha tradito il giovane Leclerc che si trovava in testa e anche con un discreto margine. Che dire? Sfortuna o inaffidabilità Ferrari?

Certo è che vedere questa formula ogni volta con Hamilton vincitore non è un gran cosa. Il campione inglese della Mercedes si è andato a congratulare con il giovane pilota della Ferrari nel fine gara cercando di rincuorarlo. Leclerc doveva essere il vero vincitore del Gran Premio e invece è solo il vincitore morale…

Iniziata la demolizione del (restante) ponte Morandi… una lezione fruttuosa? I costi dei pedaggi negli altri stati europei:…

La mattina del 8 Febbraio sono iniziati i lavori di demolizione di quello che resta del ponte Morandi di Genova, crollato la mattina del 14 Agosto 2018 sotto un intenso temporale estivo.

E’ stata una cerimonia alla quale hanno partecipato molte autorità dello stato: il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, il ministro dei Trasporti Danilo Toninelli, il governatore della regione Liguria Giovanni Toti e il sindaco di Genova Marco Bucci.

Dopo la demolizione inizierà subito la costruzione del nuovo ponte, che dovrebbe essere concluso entro l’aprile del 2020.

Genova nei mesi seguenti il crollo del ponte ha dovuto sopperire in maniera drammatica all’assenza di un collegamento con il ponente (Francia), con ripercussioni economicamente incalcolabili… Per non parlare che il dramma del crollo del ponte ha avuto ripercussioni anche a livello di immagine Mondiale.

Un evento catastrofico che ha messo in dubbio anche il sistema della concessione del servizio autostradale con il quale lo stato concede ad una precisa azienda i lavori, i servizi e le responsabilità di tutto… In un primo momento il Governo aveva rinnegato la concessione per i successivi anni ad Atlantia S.p.a., società che si occupa da anni delle Autostrade e di altre infrastrutture italiane, quali gli aeroporti.

In effetti qualcosa non torna se si visionano alcuni numeri riguardo il servizio autostradale italiano paragonato a quello degli altri paesi europei. E ci si domanda se il servizio offerto sia proporzionato al costo pagato…:

 

COSTO PEDAGGIO AUTOSTRADALE NEI PAESI EUROPEI:

PORTOGALLO: Gratis

ESTONIA: Gratis

FINLANDIA: Gratis

ANDORRA: Gratis

GERMANIA: Gratis

DANIMARCA: Gratis

PAESI BASSI: Gratis

SVEZIA: Gratis

ISLANDA: Gratis

LUSSEMBURGO: Gratis

BELGIO: Gratis

 

SVIZZERA: 40 franchi tutto l’anno (circa 35 euro)

AUSTRIA: 26€ per due mesi

BULGARIA: 15€ al mese

SLOVENIA: 30€ al mese

 

POLONIA: 1,2cent al km

FRANCIA: 4cent al km

ITALIA: 5cent al km

CROAZIA: 5cent al km

SPAGNA: 7cent al km